Stampa

22° GIORNATA: Bologna Bk - Guelfo Basket 64-65

Data pubblicazione
Visite: 762

Guelfo Bologna Basket

 

Bologna Basket 2011: Leone ne, Chiarini A. 14, Tugnoli 4, Chiarini S. 2, Nanni 12, Maldini, Nasi ne, Bianchini 8, Storchi 15, Pappalardo 9.  All. Morra

Guelfo Basket: Bernabini 6, Lucchi 2, Pieri, Ventura ne, Sabattani 4, Minghetti ne, Venturoli 19, Giordani 11, Paluan 10, Casagrande 11, Miceli 2, Ginevri.  All. Serio
 
Arbitri: Sig.i Ragazzi e Zaniboni
 
Parziali: 24-15;  42-30;  50-50:  64-65.
 
Forse coach Serio ha riservato parte degli allenamenti a come risolvere le partite all'ultimo secondo. Perché dopo il buzzer beater di Lucchi contro Castenaso, arriva il circus shoot risolutivodi Casagrande in quel delle Alutto contro il Bologna 2011. 
Ma nei primi 39' non ci sono dubbi su chi meritasse la partita. Infatti i bolognesi giocano una partita praticamente perfetta: Storchi e Nanni sotto canestro sfruttano a dovere tutti i mismatch, Pappalardo e Adrian Chiarini inventano. I guelfesi segnano subito la prima tripla con Paluan, ma poi le seguenti 16 del primo tempo sbatteranno sempre contro i ferri delle Alutto. Il Bologna 2011 in un amen è a +10, e forse il risultato le va anche stretto.
Dagli spogliatoi sembra rientrare un altro Guelfo Basket. Forse a dare lo stimolo giusto per rientrare potrebbe essere stato lo speaker di casa Midulla dando l'annuncio della vittoria di Granarolo contro Medicina e quindi l'uscita dalla zona playoff per il Guelfo. Fatto sta che Venturoli piazza 8 punti consecutivi e Bernabini impatta e riesce ad andare avanti al massimo di 1. Nonostante il recupero, il pallino rimane in mano ai bolognesi. Ma la partita rimane aperta e nell'ultimo minuto succede di tutto: Venturoli dalla lunetta sorpassa per il 60-61. Poi arrivano 4 punti dell'under Tugnoli per il 64-61. Casagrande subisce fallo e fa 64-63. Il Bologna Basket sbaglia il tiro che poteva decretare la vittoria. E invece 15º rimbalzo di Venturoli e 19" ancora di insperata speranza. Palla sotto per lo stesso Venturoli che tra una selva di braccia prova a tirare, rimbalzo offensivo di Giordani che subisce fallo col cronometro che si ferma a 1" e 1 decimo dalla fine. Il n.19 guelfese (fino a quel momento 3/4 ai liberi) sbaglia entrambi i liberi, ma la palla arriva nelle mani di Casagrande che cadendo per terra lancia un'autentica preghiera. La palla si appoggia sul ferro dietro, la sirena suona la fine della partita, gli Dei del Basket soffiano e la palla scende dentro la retina... L'addetto al tabellone forse per la delusione non aggiornerà mai al definitivo 64-65, ma coach Serio e tutto il Guelfo sono sopra a Casagrande e nuovamente davanti al Granarolo...
 
Ora ci si ferma per la pausa pasquale, il Guelfo riprenderà al PalaMarchetti venerdì 1 aprile alle 21 contro la corazzata Lugo mentre il Bologna 2011 sarà sabato 2 aprile alle 21 a Cavriago.